IschiaBlog é un blog d'informazione e satira locale, un elenco dei negozi e servizi dell'Isola d'Ischia, un sistema di annunci ed un centro offerte di hotel a Ischia

Ischia Blog

“Progetto Ischia – Unisola”: un nuovo modello di sviluppo per il territorio

Programmazione, formazione e territorio le parole chiave del discorso pubblico di Luigi Iacono

«Vorrei vedere un’isola in cui chi vuol rimanere abbia l’opportunità di farlo e chi vuole andar fuori, invece, sia adeguatamente formato a farlo». Tra le tante parole dette ieri sera (sabato 22 dicembre 2018 -ndr-) in occasione della presentazione del “Progetto Ischia”, queste di Luigi Iacono (che del progetto è stato il primo animatore nel 2011), sono quelle che hanno colto maggiormente nel segno.

L’ex sindaco di Serrara Fontana è sicuramente un uomo appassionato, con un bagaglio di esperienze non comune derivante dalla conoscenza della pubblica amministrazione sia dal versante politico che da quello giuridico e burocratico (dopo l’esperienza da primo cittadino ha esercitato per anni quella di segretario comunale in diverse regioni italiane).

Perciò l’auspicio di cui sopra merita di essere preso molto sul serio, anche per un altro aspetto emerso durante il dibattito: «dal 2011 a oggi – ha proseguito Iacono – alle tante emergenze del territorio si è aggiunta anche quella delle politiche sociali. Bisogna aggiornare il welfare locale mettendo in comunicazione cittadini e terzo settore».

Iacono ha citato WeMi, il portale con cui il comune di Milano implementa la rete dei servizi domiciliari sul territorio. Un esempio che consente di comprendere anche meglio come “Progetto Ischia” vorrebbe operare sull’isola.

Del resto, leggendo la nota diffusa all’inizio dell’incontro (svoltosi nella bella cornice della Bottega Vino e Olii di Ischia Ponte), i contenuti a sostegno del progetto sono spiegati in maniera ancora più chiara: utilizzo delle opportunità della rete; innovazione (si è fatto riferimento al crowdfounding come strumento di finanziamento dal basso di progetti innovativi); marketing territoriale e soprattutto piani di sviluppo strategico per il territorio.

Insomma, “cultura della programmazione” che sull’isola d’Ischia è sempre stata storicamente assai carente.

Le gambe su cui “Progetto Ischia” deve camminare sono quelle dei giovani. Luigi Iacono, infatti, ha ribadito di non coltivare alcuna ambizione politica e di volere semplicemente aiutare Graziano Petrucci e gli altri ragazzi che hanno partecipato all’incontro a sviluppare progetti innovativi che, per dirla con le parole della brava Marianna Trani, segnino “l’abbandono delle vecchie logiche della politica e dell’agire amministrativo“.

Al dibattito, inoltre, ha partecipato Luca D’Ambra. Una presenza importante, quella del patron dei Giardini Ravino, proprio per l’opportunità di approfondire la visione del neo presidente della Federalberghi dell’isola d’Ischia. E, va detto, elementi di novità e curiosità non sono mancati.

Per esempio, D’Ambra ha auspicato l’accantonamento del PIL come unico parametro di misura della ricchezza del territorio; ha insistito sull’economia del riciclo come fattore di nuova occupazione e sulle energie alternative come volano di nuovo sviluppo finalmente sostenibile e a basso impatto ambientale.

Insomma, tra le note positive di questo 2018 che volge al termine c’è l’emersione di un’altra isola, ancorata a nuove visioni e a un nuovo modo di declinare la partecipazione alla vita pubblica. Se tutte queste energie riusciranno a trovare il modo di tradursi in qualcosa di concreto, Ischia ne guadagnerà di certo, sia pure con la consapevolezza, emersa più volte per bocca degli stessi protagonisti, che il cambiamento segue traiettorie imprevedibili e soprattutto si misura sui tempi lunghi. Speriamo.


Nessun commento, Commenta o Pinga

NOTA BENE
  • I commenti ritenuti diffamatori saranno cancellati.
  • Messaggi ostili, provocatori, irritanti, fuori tema o semplicemente senza senso, col mero obiettivo di disturbare la comunicazione e fomentare gli animi saranno cancellati.
  • Dopo aver inviato un commento riceverai una e-mail di verifica. Clicca sul link presente nella e-mail per verificare il tuo indirizzo altrimenti il commento non sarà pubblicato.


Ti invitiamo a rispondere a ““Progetto Ischia – Unisola”: un nuovo modello di sviluppo per il territorio”:



Ischia: Recensioni Hotel
Efficienza energetica ||