IschiaBlog é un blog d'informazione e satira locale, un elenco dei negozi e servizi dell'Isola d'Ischia, un sistema di annunci ed un centro offerte di hotel a Ischia

Ischia Blog

Papa Francesco e il cattocomunismo

di Paolo De Gregorio. Ho la netta impressione che avvicinare le posizioni dei rimasugli frammentati della vecchia “sinistra” alla predicazione di Francesco sia una operazione che nuoce sia al Papa che alla ricostruzione di un partito che difenda, senza se e senza ma, i diritti dei lavoratori.
Sia Stefano Fassina che Maurizio Landini hanno “indicato Francesco come il modello più autorevole nella lotta alle diseguaglianze a alle ingiustizie del nostro tempo” e don Luigi Ciotti ha parlato, al funerale di Ingrao, di “senso politico del Vangelo, che si sostanzia in: austerità, sobrietà, terra, casa, lavoro”.

Politici e preti sulla stessa lunghezza d’onda appaiono deboli e ambigui, scontentano visibilmente e rispettivamente la laicità della politica e lasciano Francesco in balia degli attacchi della Curia che ha buon gioco a definire questo Papa un rivoluzionario, sia nella prassi che nella dottrina ecclesiale, e presto questi nodi verranno al pettine in modo cruento o più semplicemente e pretescamente non applicando le direttive papali e attendendo con ansia la sua dipartita.

Da laico convinto troverei utilissimo il fatto che i preti facessero i preti, cioè che si occupassero dell’immenso lavoro di far comportare i cristiani secondo le regole che essi stessi dicono di condividere almeno a parole, tipo non uccidere o non fare agli altri quello che non vorresti fosse fatto a te.
Mi sarebbe molto piaciuto vedere davanti ai cancelli della “Valsella Meccanotecnica”, specializzata nel produrre mine antiuomo, in una delle zone più cattoliche d’Italia, dei preti a parlare con gli operai per convincerli a non essere complici di guerrafondai, assassini, in nome di una religione che deve essere una cosa seria, di cui vanno tassativamente rispettati i principi fondativi.
Mi sembra che ci sia un distanza immensa tra ciò che si professa a parole e come ci si comporta nella vita di ogni giorno e ciò crea ambiguità, sfiducia, scetticismo nella possibilità di creare un mondo migliore.

Lo stesso succede in politica, a parole sono tutti al servizio del popolo sovrano, nella realtà la maggioranza degli uomini politici, soprattutto quelli di lungo corso, sono lì per avere privilegi, piazzare i loro familiari, rubare denaro pubblico, pretendere mazzette su atti che dovrebbero essere dovuti, mentendo sistematicamente e trattando i cittadini da sudditi imbecilli.
Vi sembrerà elementare, ma il problema è tutto qui: in politica dobbiamo mandare solo persone perbene, che svolgano solo due legislature e poi ineleggibili, gente scelta da noi elettori sul territorio e non dalle segreterie dei partiti, perché il potere trasforma tutti in piccoli dittatori.

Per i preti aiuterebbe molto il fatto di non privare queste persone di affettività e sessualità normale. Le frustrazioni facilmente si trasformano in patologie sadiche, tipo la pedofilia, troppo a lungo tollerata e coperta all’interno della Chiesa fingendo che il problema non esiste, mentre all’esterno tuona contro i gay e le coppie di fatto per impedire che abbiano gli stessi diritti degli altri cittadini.

La religione e la politica hanno ruoli molto diversi tra loro, meno si avvicinano e meglio è, e la storia della defunta Democrazia Cristiana, che aveva come simbolo la croce, ci ricorda che serviva solo a coprire ruberie e mafie.

 


Nessun commento, Commenta o Pinga

NOTA BENE
  • I commenti ritenuti diffamatori saranno cancellati.
  • Messaggi ostili, provocatori, irritanti, fuori tema o semplicemente senza senso, col mero obiettivo di disturbare la comunicazione e fomentare gli animi saranno cancellati.
  • Dopo aver inviato un commento riceverai una e-mail di verifica. Clicca sul link presente nella e-mail per verificare il tuo indirizzo altrimenti il commento non sarà pubblicato.


Ti invitiamo a rispondere a “Papa Francesco e il cattocomunismo”:



Ischia: Recensioni Hotel
Efficienza energetica ||