IschiaBlog é un blog d'informazione e satira locale, un elenco dei negozi e servizi dell'Isola d'Ischia, un sistema di annunci ed un centro offerte di hotel a Ischia

Ischia Blog

Forio: tuffi nell’illegalità

di Silvia Buchner Assistiamo sempre più spesso, da parte delle Amministrazioni che reggono i comuni dell’isola d’Ischia, a scelte e comportamenti dettati dal più assoluto dispregio del rispetto di regole da loro stesse stabilite. Un nuovo, ennesimo esempio arriva da Forio, dove quest’anno, esattamente come abbiamo documentato a più riprese la scorsa estate, è possibile prendere il sole e fare il bagno nel tratto di spiaggia posto proprio al centro del paese ma, purtroppo, anche all’interno del porto, porto dove attraccano gli aliscafi, ormeggiano natanti e c’è uno scarico di acque reflue. Sotto gli occhi di migliaia di persone – fra cui sicuramente consiglieri, assessori, vigili urbani, dirigenti del Comune, giovanotti e giovanotto in divisa bianca della Capitaneria di Porto – ogni giorno bambini sguazzano in acque stagnanti e luride di liquami e nafta. Le loro mamme e nonne – anch’esse alla ricerca di refrigerio in quella stessa acqua – si rendono conto di cosa entra in contatto con la pelle dei loro piccoli? Il sindaco Regine è per giunta medico, come molti altri dell’isola, ma ciò non li rende assolutamente più sensibili al problema igienico-sanitario, come testimonia la pervicace ostinazione del pediatra-sindaco Vincenzo D’Ambrosio a non apporre un divieto di balneazione alla spiaggetta dell’Ancora a Casamicciola, che ospita anch’essa lo sbocco di una fogna. Ma a Forio almeno il divieto di balneazione c’è! Vero: è segnalato con tre-quattro cartelli ben visibili, tuttavia non si fa nulla né da parte dell’Amministrazione, né da parte della Capitaneria di Porto, che pure ha sede lungo la strada che affaccia sulla spiaggetta inquinata, per farlo rispettare. Anzi, il ‘lido mappatella’ nostrano prospera, quest’anno gli ombrelloni ‘fai da te’ sono aumentati, e non ci stupiremmo di veder comparire addirittura qualcuno che organizzi il fitto di sedie sdraio e magari fornisca bibite e un servizio di doccia! Il tutto avviene non solo sotto il naso della Capitaneria di Porto ma anche letteralmente sotto le finestre dello stesso otorino-laringoiatra dottor Regine, che da qualche mese ha trasferito la casa comunale nell’albergo Raggio Verde che affaccia direttamente sulla spiaggetta! Abbiamo capito, per averlo sperimentato sulla nostra pelle e con nostra frustrazione, che segnalare le gravi sciatterie, per non dire le omissioni rispetto a quello che è un preciso dovere di tutela della salute della cittadinanza, che commettono queste Amministrazioni è perfettamente inutile: noi sprechiamo fiato, tempo, inchiostro, kilo-bite, usura di telecamere, professionalità… ma soprattutto speranza e fiducia, mentre loro si trincerano dietro un inveterato andazzo, fatto di anni ed anni di pessima amministrazione, esercitata nella più totale impunità. Quindi, non lanciamo nessun appello: né al sindaco Regine, né all’assessore che ha competenza sulle spiagge. Ci limitiamo a dire loro che hanno totalmente fallito. Se non riescono a gestire un semplice, evidentissimo, inoppugnabile divieto di balneazione, come pensano di governare il problema dei rifiuti, realizzare un porto turistico con successo, ottenere un depuratore, agire -possibilmente rimanendo nella legalità – nella serissima questione degli abusi edilizi?


6 Commenti, Commenta o fai un Ping

  1. Carmen - Data: 20/7/2010 10:03:21 - IP: 79.22.140.xxx

    mi meraviglio, con tante spiagge che ci sono, con che coraggio far fare il bagno ai propri figli in mezzo alla nafta solo per non fare un pò di strada in più? Bisognerebbe andare lì e dirgliene 4 ai genitori!

    Current score: 0
  2. Ada - Data: 20/7/2010 13:02:47 - IP: 151.56.68.xxx

    Chapeau!

    Current score: 0
  3. gianni - Data: 20/7/2010 13:29:06 - IP: 87.11.90.xxx

    non ce nulla da meravigliarsi visto che ci troviamo nel comune piu degradato dell isola e ironia della sorte anche il piu costoso….. 1) piu degradato lo dimostra il fatto che ci troviamo a far fronte con diversi casi di meningite in zona monterone 2) piu costoso lo dimostrano i prezzi della merce e le salatissime multe elevate agli ignari automobilisti, per non parlare poi dei prezzi dei parcheggi privati….per qualche ora di posteggio pretendono quasi una giornata di lavoro di un operaio

    Current score: 0
  4. Al - Data: 20/7/2010 13:47:57 - IP: 93.145.17.xxx

    Ricordo che anni fà l’allora sindaco, Franco Monti, fece sgomberare la spiaggia dai bagnanti. Ci fu yna protesta dei turisti che dicevano che la spiaggia della Chiaia o quella di Citara erano troppo distanti per loro, e che loro nella spiaggia del porto si trovavano benissimo e che quindi loro da là non si sarebbero mai smossi. Che dire, cacchi loro se voglio fare il bagno tra barche e scarichi reflui e di combustione. Basta che poi non si lamentano per le ovvie conseguenze sanitarie.

    Current score: 0
  5. Paraviso e gioventù - Data: 20/7/2010 21:04:09 - IP: 87.10.25.xxx

    Ma cacchi loro un corno!!! Il sindaco o cmq l’amministrazione di un parse che ancora si definisce civile, deve, anzi dovrebbe, garantire la salute dei propi cittadini e dei suoi turisti!!!! Quel bambino a settembre potrebbe andare a scuola con mio figlio o con quello di un assessore. Quel bambino potrebbe ritrovarsi a giocare con mio figlio in quello squallido parco pubblico nei pressi del cinema delle vittorie!! Quel divieto esiste e quindi va rispettato, il trasgressore multato così almeno succede altrove.Questo paese va rifondato a partire dai foriani che vogliono questi amministratori. VERGOGNA.

    Current score: 0
  6. flora - Data: 21/7/2010 02:04:40 - IP: 82.59.96.xxx

    per i casi di meningite a monterone citati da gianni vorrei fare una considerazione, visto che ho avuto modo di tratttare diversi casi nel degradato quartiere di monterone negli ultimi giorni , essendo dottoressa e anche madre di figli. ma visto che appena inizia il caldo iniziano i casi di meningite in zona monterone, perche il comune non provvede a periodica disinfestazione della zona ??????? e’ una domanda che mi pongo da anni, ma chissa’ se avro mai una risposta…………….

    Current score: 0
NOTA BENE
  • I commenti ritenuti diffamatori saranno cancellati.
  • Messaggi ostili, provocatori, irritanti, fuori tema o semplicemente senza senso, col mero obiettivo di disturbare la comunicazione e fomentare gli animi saranno cancellati.
  • Dopo aver inviato un commento riceverai una e-mail di verifica. Clicca sul link presente nella e-mail per verificare il tuo indirizzo altrimenti il commento non sarà pubblicato.


Ti invitiamo a rispondere a “Forio: tuffi nell’illegalità”:



Ischia: Recensioni Hotel
Efficienza energetica ||