IschiaBlog é un blog d'informazione e satira locale, un elenco dei negozi e servizi dell'Isola d'Ischia, un sistema di annunci ed un centro offerte di hotel a Ischia

Ischia Blog

Ischia Film Festival 2018: si parte!

La XVI edizione del festival dell’isola campana si apre con Gabriele Salvatores e il suo dittico del ragazzo invisibile. Ma sarà solo l’inizio

Sarà il premio Oscar Gabriele Salvatores ad aprire il XVI Ischia Film Festival. Un grande inizio per la manifestazione che vede un programma ricchissimo dipanarsi dal 30 giugno al 7 luglio. Il regista di Mediterraneo è l’autore italiano che maggiormente ha esplorato i generi della cinematografia, e racconterà al pubblico di Ischia questo suo continuo desiderio di cambiare. Lo farà presentando Il ragazzo invisibile e Il ragazzo invisibile – Seconda Generazione, il suo dittico dedicato alle avventure di un giovane supereroe.

Diversità, coraggio, anche sana incoscienza. Sono alcune delle parole chiave che caratterizzano questo Ischia Film Festival 2018, costruito magnificamente dai direttori artistici Michelangelo Messina e Boris Sollazzo e che si svilupperà attraverso i centotredici film selezionati, tra cui ben trentatré anteprime, di cui otto mondiali. Numeri importanti, come lo sono i trenta paesi che queste opere rappresentano, dal Burkina Faso alla Repubblica Dominicana, passando per Iran, Turchia e Italia. Molte di queste opere si contenderanno i premi dei cinque concorsi ufficiali: lungometraggi, cortometraggi, documentari, Location Negata e Scenari Campani, quest’ultima promossa a sezione competitiva grazie al supporto di BPER Banca. Altre saranno il Best Of di quest’anno e di questa edizione, e saranno accompagnate dai registi e dagli attori che hanno reso davvero speciale quest’anno di cinema italiano. È lunghissima la lista degli ospiti che sfileranno sul tappeto rosso del Castello Aragonese. Oltre Salvatores, per la serata d’apertura del 30 giugno sono attesi Alessandro Aronadio ed Edoardo Leo, regista e interprete di Io c’è. Leonardo Di Costanzo, che con il suo L’intrusa è fresco vincitore del Globo d’oro. Anna Valle, che accompagnerà L’età imperfetta. E poi Manetti Bros, Fabio De Luigi, Roberta Torre, Guglielmo Poggi, , Renato Carpentieri, Fabrizio Gifuni, Claudia Gerini, Giulia Michelini, Vinicio Marchioni, Nicola Giuliano, Alessandro Rak, Federico Buffa, Sandra Milo, Carlo Delle Piane, Caterina Murino, Caterina Shulha, Lillo Petrollo, i The Jackal, Laura Bispuri, Massimiliano Gallo, Nicola Nocella, Bruno Oliviero, Berardo Carboni, Matilda De Angelis, Concita De Gregorio, Antonello Piroso, Fabio De Caro, Gigione, Milena Mancini, Daniele Vicari, , Nicola Guaglianone, Pippo Mezzapesa, Yvonne Sciò, Michela Andreozzi, Massimiliano Vado, Giancarlo Fontana, Giuseppe G. Stasi.
E poi grandi autori che riceveranno il giusto omaggio. Gabriele Muccino, Carlo Verdone, Peter Greenaway e, per i suoi settant’anni di carriera, Carlo Delle Piane, attore straordinario della nostra storia del cinema.

Si daranno tutti appuntamento alla Terrazza che ospiterà gli aperitivi con le star, prima della programmazione serale sui cinque schermi del festival. Programmazione arricchita con due grandi anteprime italiane. Il 1° luglio Io, Dio e Bin Laden, folle commedia con Nicolas Cage diretto da Larry Charles, l’uomo dietro Borat. (nelle sale italiane dal 27 luglio distribuito da Koch Media). Il 4 luglio sarà la volta di Gringo, che arriverà in Italia con il titolo Cannabis: truffatori in erba (Vision Distribution), commedia nera con Charlize Theron. Parlando di fascino e talento, ce n’è in abbondanza in Ocean’s 8, in programma il 3 luglio per la seconda proiezione italiana. E anche quest’anno ci sarà il convegno internazionale sul Cineturismo, venerdì 6 luglio, alla presenza del direttore generale Cinema Nicola Borrelli. Un appuntamento ormai tradizionale, fortemente voluto dal fondatore del festival Michelangelo Messina, per fare il punto su un comparto che è ormai una realtà centrale nel nostro sistema cinema.

Come già dichiarato, sarà il premio Oscar Gabriele Salvatores ad aprire il XVI Ischia Film Festival. Il regista di Mediterraneo presenterà Il ragazzo invisibile e Il ragazzo invisibile – Seconda Generazione, il suo dittico dedicato alle avventure di un giovane supereroe. In perfetta contemporaneità, alle 20:45, Alessandro Aronadio racconterà al pubblico la genesi di Io c’è, commedia mistica e terrena, un ritorno a Ischia per il vincitore del premio per la migliore regia l’anno scorso. Il programma della Cattedrale dell’Assunta si completa con il doc in concorso Eu Sunt Hercules, curioso viaggio nella località termale più popolare della Romania. Sempre alle 20:45, Leonardo Di Costanzo presenterà a La casa del sole L’intrusa, fresco vincitore del Globo d’oro come miglior film. A seguire il doc israeliano in concorso The Island, ambientato nell’ospedale francese di Gerusalemme Est St. Louis. Al Carcere Borbonico troveremo Anna Valle che introdurrà il film che apre il concorso lungometraggi, L’età imperfetta, seguito da Revenir, storia di migranti che inaugura la sezione Location Negata.

Tutte le schede dei film, complete di trame, si trovano al seguente indirizzo:
https://www.ischiafilmfestival.it/index.php/it/zoo-categorie-film/category/xvi-edizione-2018


Nessun commento, Commenta o Pinga

NOTA BENE
  • I commenti ritenuti diffamatori saranno cancellati.
  • Messaggi ostili, provocatori, irritanti, fuori tema o semplicemente senza senso, col mero obiettivo di disturbare la comunicazione e fomentare gli animi saranno cancellati.
  • Dopo aver inviato un commento riceverai una e-mail di verifica. Clicca sul link presente nella e-mail per verificare il tuo indirizzo altrimenti il commento non sarà pubblicato.


Ti invitiamo a rispondere a “Ischia Film Festival 2018: si parte!”:



Ischia: Recensioni Hotel
Efficienza energetica ||