IschiaBlog é un blog d'informazione e satira locale, un elenco dei negozi e servizi dell'Isola d'Ischia, un sistema di annunci ed un centro offerte di hotel a Ischia

Ischia Blog

La Corte Costituzionale rigetta il ricorso del giudice DI SALVO

La Corte Costituzionale ha dichiarato la manifesta inammissibilità della questione di legittimità costituzionale sollevata dal Giudice dell’esecuzione del Tribunale di Napoli, sezione distaccata di Ischia, Angelo Di Salvo, che con ordinanza del 21 Agosto 2008, aveva bloccato di fatto l’efficacia delle demolizioni ordinate dalla Procura della Repubblica di Napoli riguardante 140 abusi edilizi passati in giudicato e quindi soggetti alla pena accessoria della demolizione, che la Procura di Napoli voleva eseguire. Abusi edili per cui era stata presentata domanda di sanatoria ed era stata corrisposta la relativa oblazione, sicchè i condannati domandavano la revoca dell’ordine di demolizione, o quantomeno, la sua sospensione in attesa del perfezionamento del procedimento di condono edilizio. Secondo la Corte Costituzionale il Giudice dell’esecuzione ha sollevato questione di legittimità costituzionale nella parte in cui si prevederebbe ‘secondo il diritto vivente’ che nelle aree sottoposte a vincolo è possibile ottenere la sanatoria soltanto per gli interventi edilizi di minore rilevanza. ‘Il diritto vivente si sarebbe formato – scrive la Corte – secondo il rimettente (il Giudice Di Salvo, ndr), a seguito della sentenza 12 gennaio 2007, n. 6431, della Corte di Cassazione, sezione III penale, il cui impianto motivazionale viene assoggettato a critica da parte dell’ordinanza di rimessione (appunto del giudice della sezione distaccata di Ischia, ndr). Così operando – aggiunge la Corte – il Tribunale non articola doglianze di illegittimità costituzionale basate sugli indicati parametri, ma si limita a censurare i passaggi logici seguiti dalla Corte di Cassazione, spendendo argomenti ermeneutici che dovrebbero convincere della bontà di un’interpretazione differente della disposizione normativa. L’interpretazione tracciata dalla Corte di Cassazione, nelle molteplici sentenze in materia appare del tutto conforme alla lettera della disposizione impugnata, sia l’erronea ricostruzione, da parte del rimettente, della giurisprudenza di questa Corte quanto alla natura dei vincoli preclusivi della sanatoria, atteso che la sentenza n. 54 del 2009 ha chiarito come tali vincoli non debbano necessariamente comportare l’inedificabilità assoluta’. La Corte aggiunge inoltre: ‘la questione configura un improprio tentativo di ottenere da questa Corte l’avallo della diversa interpretazione della norma suggerita dal rimettente così rendendo chiaro un uso distorto dell’incidente di costituzionalità’. ‘Per tale motivo – conclude la Consulta – la questione è manifestamente inammissibile’.


9 Commenti, Commenta o fai un Ping

  1. Giacomo - Data: 8/5/2009 21:30:02 - IP: 151.56.121.xxx

    Persino al Consulta ha smascherato il tentativo… GRANDI!

    Current score: 0
  2. Mario - Data: 8/5/2009 22:00:36 - IP: 79.52.136.xxx

    In conpenso gli avvocati Ischitani di grido hanno fatto parecchi soldi!

    Current score: 0
  3. millecolori2007 - Data: 9/5/2009 05:10:11 - IP: 87.6.144.xxx

    Ai ragione Mario a questo punto gli avvocati di grido dovrebbero restituire i soldi ai clienti, sia quelli sborsati per pagare il condono, sia tutte le parcelle intascate compreso gli interessi maturati.
    Tutti i cittadini ischitani ingannati ( illusi) dai legali dovrebbero mettersi insieme e richiedere i danni materiali con una azione risarcitoria collettiva.

    Current score: 0
  4. cippa lippa - Data: 9/5/2009 08:57:52 - IP: 79.8.157.xxx

    Inviterei le Associazioni dei Consumatori a raccogliere la sfida e agire in difesa di quelle famiglie che hanno costruito la loro unica casa con anni di sacrificio e sono state danneggiate da questi avvoltoi senza scrupoli!
    Vergognatevi! Voi e i Politici che hanno chiuso gli occhi davanti le esigenze della cittadinanza!
    Perchè non fare una politica che favorisca l’affitto e/o la vendita delle case per gli isolani piuttosto che ai forestieri!
    Lo fanno ovunque in Spagna come in Austria!

    Current score: 0
  5. Mauro Iovino - Data: 9/5/2009 10:10:19 - IP: 79.26.90.xxx

    …..Il fallimento dei Professionisti dell’abusivismo edilizio…..

    Current score: 0
  6. Filippo - Data: 9/5/2009 11:45:13 - IP: 151.56.121.xxx

    C’è un giudice a Berlino :-D

    Current score: 0
  7. millecolori2007 - Data: 9/5/2009 15:10:30 - IP: 87.15.186.xxx

    Sig. Filippo basta andare a MI manda Rai 3 ed il giudice lo si può trovare anche più vicino e si troveranno anche gli avvocati disposti a difendere i cittadini in parte beffati.
    BISOGNA SOLO ORGANIZZARSI !!!!!!!!!

    Current score: 0
  8. Mario - Data: 9/5/2009 19:38:05 - IP: 79.53.57.xxx

    E continuano ad illudere i cittadini, si presentano in TV e danno false speranze pur di rimanere a galla… che vergogna

    Current score: 0
  9. Luca - Data: 9/5/2009 23:15:30 - IP: 79.19.83.xxx

    Non solo è il fallimento dei professionisti dell’abusivismo edilizio, ma anche di chi ancora li presenta anche come dei grandi luminari del diritto (i professori di Bologna…).Per carità!

    Current score: 0
NOTA BENE
  • I commenti ritenuti diffamatori saranno cancellati.
  • Messaggi ostili, provocatori, irritanti, fuori tema o semplicemente senza senso, col mero obiettivo di disturbare la comunicazione e fomentare gli animi saranno cancellati.
  • Dopo aver inviato un commento riceverai una e-mail di verifica. Clicca sul link presente nella e-mail per verificare il tuo indirizzo altrimenti il commento non sarà pubblicato.


Ti invitiamo a rispondere a “La Corte Costituzionale rigetta il ricorso del giudice DI SALVO”:



Ischia: Recensioni Hotel
Efficienza energetica ||